In evidenza

Messaggio di sua e.c. mOns. giocanni checchinato per la solennità di Pentecoste

…La pandemia ha provato a staccarci dalle nostre consuetudini pastorali e mentali… facendo scoprire non tanto a noi quanto alla nostra gente che la fede non
è riconducibile ad una sola attività, quella operata dal sacerdote e dalla parrocchia; esiste infatti la dimensione domestica della preghiera, il ritrovarsi intorno alla Parola.Continua a leggereDiocesi Pentecoste

GIOVANNI CHECCHINATO
VESCOVO DI SAN SEVERO

Carissimi confratelli,
a seguito del Protocollo riguardante la graduale ripresa delle celebrazioni liturgiche con il popolo, firmato il 7 maggio 2020 dal Presidente del Consiglio dei Ministri, dal Presidente della CEI e dal Ministro dell’Interno, si comunicano le necessarie misure di sicurezza da osservare nel rispetto della normativa sanitaria e delle misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 previste dal D.P.C.M 26 aprile 2020:…Continua a leggere – decreto-fase-2
papa-faMettere in atto una pastorale familiare capace di accogliere, accompagnare, discernere e integrare…secondo il sogno di Dio

Papa Francesco

 

 

Carissimo don Gianni le famiglie della Diocesi le danno il benvenuto, assicurandole la preghiera per il suo ministero, di guida e di Pastore, della nostra Chiesa particolare.

 

 

 Esortazione Apostolica Postsinodale di Papa Francesco

amoris-laetitiaCapitolo  I:     Alla luce della Parola
Capitolo  II:    La realtà e le sfide delle famiglie
Capitolo III:   Lo sguardo rivolto a Gesù- la vocazione della famiglia
Capitolo IV:    L’amore nel matrimonio
Capitolo V :   L’amore che diventa fecondo
Capitolo VI:   Alcune prospettive pastorali
Capitolo VII:  Rafforzare l’educazione dei figli
Capitolo VIII: Accompagnare, discernere e integrare la fragilità
Capitolo IX :  Spiritualità coniugale e familiare                Scarica documento

Papa Francesco: “Ogni vita umana ha un valore inestimabile”

25 marzo 2020 All’udienza generale il ricordo dell’enciclica “Evangelium Vitae” a 25 anni dalla promulgazione

“Il messaggio dell’Enciclica Evangelium Vitae è più che mai attuale. Al di là delle emergenze, come quella che stiamo vivendo, si tratta di agire sul piano culturale ed educativo per trasmettere alle generazioni future l’attitudine alla solidarietà, alla cura, all’accoglienza, ben sapendo che la cultura della vita non è patrimonio esclusivo dei cristiani, ma appartiene a tutti coloro che, adoperandosi per la costruzione di relazioni fraterne, riconoscono il valore proprio di ogni persona, anche quando è fragile e sofferente”.